Scuola Primaria (Elementari)

La Preside Concettina Trovato ci descrive cosa rappresenta per lei l’Istituto Don Bosco.

Buon ascolto 🙂

 

 

La scuola primaria L’Albero Generoso mira all’acquisizione degli apprendimenti di base, come primo esercizio dei diritti costituzionali.

Ai bambini e alle bambine che la frequentano va offerta
l’opportunità di sviluppare le dimensioni cognitive, emotive, affettive, sociali, corporee, e di acquisire i saperi irrinunciabili.

Si pone come scuola formativa che, attraverso gli alfabeti
delle discipline, permette di esercitare differenti potenzialità di pensiero, ponendo così le premesse per lo sviluppo del pensiero riflessivo e critico. In questo modo si formano cittadini consapevoli e responsabili a tutti i livelli, da quello locale a quello europeo.

Obiettivi educativi e didattici

La Scuola Primaria, basata sul sistema preventivo di Don Bosco, è una Scuola che mette “al centro” il ragazzo, nella quale gli educatori partecipano alla vita e agli interessi degli alunni per accompagnarli nel processo di crescita, destare in loro aspirazioni e orientarle.

È perciò una Scuola situazionale, che promuove la formazione integrale dell’alunno alternando lo studio con attività culturali, artistiche, ricreative, sportive e religiose e che si adatta alle varie situazioni con professionalità.

La nostra scuola pone come obiettivi principali della propria azione educativa e didattica quello di far crescere ogni singolo alunno umanamente e cristianamente secondo il carisma di Don
Bosco “Buoni cristiani ed onesti cittadini”.

Il Collegio Docenti, in base al Progetto Educativo dell’Istituto, ha indicato per l’azione formativa i seguenti obiettivi educativi:

  • aiutare a valorizzare le proprie possibilità e conoscere i propri limiti aiutandolo a prendere coscienza del valore di sé come persona capace di entrare in relazione con gli altri e con Dio
  • sviluppare la consapevolezza del proprio sé (corporeo, psichico,
    spirituale);
  • educare al senso di responsabilità, autonomia, solidarietà, rispetto degli altri, delle idee diverse dalle proprie, delle cose proprie e altrui;
  • educare al rispetto dei propri impegni scolastici, degli spazi didattici e ricreativi dove si opera , degli ambienti e delle strutture della Scuola
  •  favorire la capacità di stabilire continuità ed interazione tra ambiente scolastico e familiare;
  •  valorizzare le esperienze di ciascun bambino nell’ambiente scolastico ed extrascolastico;
  • favorire la partecipazione al gioco senza aggressività e competitività nel rispetto delle regole e dei compagni;

La Scuola Primaria attua un modulo stellare con la presenza dell’insegnante prevalente e un team di docenti specializzati in inglese, musica, scienze motorie, religione cattolica e madrelingua inglese.

L’orario scolastico prevede 27 ore settimanali obbligatorie e curricolari e alcune ore facoltative in cui verranno attivati i progetti proposti annualmente dalla Scuola.

Gli insegnanti e le classi

All’interno di ogni classe cooperano vari insegnanti; ognuno cura un ambito disciplinare ben preciso con una figura di riferimento stabile: l’insegnante di classe (TUTOR), l’insegnante di inglese, l’insegnante di musica, l’insegnante di scienze motorie e sportive, gli insegnanti di religione cattolica e la madrelingua inglese.

Orari

Per l’anno scolastico 2020-2021, tenendo conto delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico atti a fronteggiare ed arginare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e venendo incontro alle necessità delle famiglie, la Scuola Primaria seguirà il seguente orario e le seguenti modalità;

GIÀ NELLA PRIMA SETTIMANA DI SCUOLA, FORNIAMO L’ORARIO COMPLETO E DEFINITIVO.

Tutte le classi hanno l’opportunità di usufruire di un pre-scuola dalle ore 7.30 fino alle ore 8.00.

a) L’orario va dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 12,45 con due rientri obbligatori con
l’uscita alle ore 16,00.

b) La prima uscita è prevista alle 12.45 per tutti coloro che non usufruiscono del servizio
mensa.

Dalle 7,30 però si assicura l’assistenza fino all’arrivo delle docenti.

Nei giorni in cui le classi non hanno rientro obbligatorio, la Scuola offre un servizio di doposcuola, la cui frequenza è facoltativa, dalle ore 14.00 alle 16.00 per tutte le classi.

c) al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00 vi è la possibilità di attività opzionali che consistono in laboratori a scelta per gli alunni delle classi 2° – 3°- 4°- 5°(da verificarne la fattibilità).

La Scuola per chi ne ha necessità offre l’opportunità di usufruire di un post-scuola dalle ore 16,00 fino alle ore 17,00.

 

Orario 2020-2021

Attività Formative, Culturali e Artistiche

Tra le attività che l’Istituto propone si distinguono le seguenti voci:

  • Visite guidate di interesse culturale e didattico;
  • Laboratorio di Teatro;
  • Laboratorio di Lingua Inglese con insegnante madrelingua;
  • Laboratorio di Lingua Spagnola con insegnante madrelingua;
  • Laboratorio di Informatica (corso di coding);
  • Viaggi di istruzione;
  • Partecipazione a spettacoli teatrali e musicali.

Per l’anno scolastico 2020-2021 tali attività potrebbero subire delle limitazioni a seguito delle misure restrittive dettate dalle indicazioni nazionali in materia di controllo e prevenzione Covid-19.

Attività Ricreative e Sportive

La scuola organizza momenti di convivialità e di socialità all’interno di eventi dedicati. La Scuola partecipa a diverse iniziative, manifestazioni e Tornei sportive realizzate sia internamente all’Istituto che in ambito cittadino.

Attività Formative di Carattere Religioso

Nella tradizione salesiana i momenti formativi sono costituiti da:

  • il “buongiorno” nello stile di Don Bosco
  • Messa di inizio anno;
  • i ritiri spirituali a Natale e a Pasqua
  • Festa di don Bosco;
  • Pellegrinaggio di fine anno;

Inglese

La conoscenza di altre culture:

  • pone l’alunno di fronte a realtà diverse (codici linguistici, tradizioni, storia…);
  • apre orizzonti più ampi;
  • rende consapevoli che la differenza è una ricchezza.

L’insegnamento viene svolto da insegnanti qualificati con una frequenza di due ore settimanali (classi 1 e 2) e tre ore settimanali (Classi 3, 4 e 5).

Il valore trasversale della lingua straniera è ormai condiviso e riconosciuto, pertanto essa verrà anche utilizzata per animare attività diverse in spazi strutturati.

Inoltre, un’insegnante madrelingua per un’ora settimanale cura il progetto CLIL. È consolidato il Progetto CLIL a partire dalla classe prima dove l’uso della lingua viene potenziato attraverso un’ora di conversazione e in momenti ludici.”CLIL è l’acronimo di Content Language Integrated Learning ossia una metodologia che prevede l’insegnamento di contenuti disciplinari attraverso l’uso della lingua Inglese.

Gli obiettivi generali che la metodologia CLIL intende raggiungere riguardano sia le competenze inerenti le discipline trattate sia le competenze linguistiche”. I progetti si articolano in diversi moduli che sviluppano argomenti relativi alle diverse discipline.

Musica

L’insegnamento viene svolto da un docente qualificato che propone la pratica musicale come contributo alla formazione globale, corporea e mentale della persona.

Integrando diverse metodologie, come l’Orff-Schulwerk e Kodàly, si intende praticare la musica collettivamente integrandola con linguaggio, gesto, immagine e danza, convogliando il tutto in performance, drammatizzazioni e composizioni elementari.

Scienze motorie e sportive

L’insegnamento viene svolto da un docente qualificato con una frequenza di due ore a settimana usufruendo degli spazi interni alla struttura (palestre e campi esterni).

L’attività cerca di fornire l’acquisizione da parte degli alunni di un cospicuo bagaglio di attività motorie che concorrono allo sviluppo globale della loro personalità, non solo sotto il profilo fisico, ma anche cognitivo, affettivo e sociale scegliendo un criterio di gradualità che tiene conto dei passi che l’alunno è in grado di fare in ogni stadio del proprio sviluppo.

Inoltre l’insegnamento delle scienze motorie e sportive, nella peculiarità delle sue manifestazioni, dei suoi linguaggi e delle sue tecniche, rientra nel contesto dell’azione educativa e formativa, fornendo un particolare contributo alla crescita della persona, fortificandola nel carattere e nel fisico.

L’istituto presenta al suo interno ampi spazi esterni e ampie palestre dedicati agli sport di squadra. Questo permette agli alunni di conoscere ed apprezzare anche sport meno conosciuti e praticati come rugby, ju-jitzu, tae-know-do, atletica leggera, senza dimenticarci dei più praticati come il calcio, pallavolo, basket e pallamano.

Religione cattolica

L’insegnamento viene svolto da insegnanti o salesiani diplomati in teologia.

Educazione alla convivenza civile

L’educazione alla cittadinanza, ed. stradale, ed. ambientale, ed. alla salute, ed. alimentare e ed. all’affettività avrà lo scopo di aiutare gli alunni a trasformare in competenze personali le proprie conoscenze e abilità attraverso attività educative e didattiche unitarie.

Informatica

I docenti guidano gli alunni verso un primo approccio all’utilizzo di strumenti informatici.

Alunni con bisogni educativi speciali

In ottemperanza a ciò che viene richiesto dalle Direttive Ministeriali (legge 170/2010) viene data particolare attenzione ai bambini che presentano delle difficoltà e dei disturbi specifici di apprendimento. All’interno dell’Istituto viene individuato un docente referente per alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES) che coordini tutte le azioni indispensabili all’identificazione precoce delle difficoltà di apprendimento e alla stesura ove è necessario, di PDP (Piano Didattico Personalizzato).

Integrazione alunni diversamente abili

Per ogni alunno disabile, con certificazione 104, il Consiglio di Classe, redigerà un Piano Educativo Individualizzato (PEI) tenendo conto del funzionamento individuale dell’alunno. Gli obiettivi sono improntati sullo sviluppo della personalità e sull’acquisizione di apprendimenti nuovi al fine di raggiungere la massima autonomia possibile. Si programmano incontri sistematici con i servizi e centri esterni per coordinare gli interventi, valutarne l’efficacia ed, eventualmente, rivederne le modalità.

Attività Extrascolastiche

  • Campo estivo a Torriglia con i responsabili dell’oratorio;
  • “Estate Ragazzi”;
  • Eventuali altre iniziative.

Per a.s. 2020/21 si seguirà l’evoluzione della situazione epidemiologica e della normativa relativa al Covid-19 prima di poter prendere decisioni in merito alle suddette attività.

https://www.facebook.com/scuolaparitariadonboscosampierdarena/videos/678932386148214