Missing Film Festival – Lo schermo perduto 28^ edizione

Torna l’appuntamento annuale con il Missing Film Festival  – Lo schermo perduto, progetto speciale dei C.G.S., Cinecircoli Giovanili Socioculturali realizzato dal Club Amici del Cinema con il patrocinio di  MIBAC Direzione Generale per il Cinema, una iniziativa che si propone di coinvolgere un pubblico giovanile e di spettatori appassionati insieme per condividere una passione, quella per il cinema, che è esplorazione continua di nuovi mondi, nuove culture, immagini diverse.La 28ma edizione  si svolgerà dal 7 novembre al  18 dicembre 2019 al Club Amici del Cinema  Via C. Rolando 15 Tel. 010 413838.
Nell’impianto del  Festival  trovano spazio svariate sezioni nelle quali si rincorrono continui e talvolta inattesi rimandi tematici all’attualità.Prima fra tutte il Concorso, che ormai è diventato uno dei nostri “marchi di fabbrica” : cinque opere prime o seconde del cinema italiano con titoli capaci di cogliere lo spirito del tempo e  nomi meno noti ma non meno importanti.  I film di questa edizione sono BANGLA di Phaim Bhuiyan (ovvero gli irresistibili “dolori del giovane Phaim”, diviso tra l’adesione alle norme dell’Islam e le pulsioni della sua giovane età), L’OSPITE di Duccio Chiarini (una crisi domestica diventa l’occasione per calarsi nelle vite sentimentali degli altri), IL CAMPIONE di Leonardo D’Agostini  (l’amicizia improbabile e preziosa tra un calciatore straordinario quanto sregolato e un mite professore), IL MANGIATORE DI PIETRE di Nicola Bellucci (in un territorio impervio tra l’Italia e la Francia un passeur indaga sulla morte di un altro spallone, e  porta alla luce verità insospettate e dolorose), IL GRANDE SALTO di Giorgio Tirabassi (due rapinatori  maldestri progettano un colpo che potrebbe dare una svolta alle loro esistenze). 

La sezione DOC ,  i documentari cui come sempre il Festival ha riservato un meritato spazio, presenta DOVE BISOGNA STARE di Daniele Gaglianone, A FAB DAY’S NIGHT- Le giornate genovesi dei Beatles di Elisabetta Ferrando, FANTASMI A FERRANIA (teaser di Diego Scarponi), IL VARCO di Federico Ferrone, Michele Manzolini.  
Gli Omaggi  “dovuti e necessari” ai grandi film della storia del cinema, presentati in versione restaurata: ENAMORADA di Emilio Fernandez, PANIQUE di Julien Duvivier, LADRI DI BICICLETTE di Vittorio De Sica.
Gli Extra, un contenitore ampio e variegato in cui trovano spazio novità come TESNOTA di Kantemir Balagov che sarà il film d’apertura del Festival e IL RITRATTO NEGATO di Andrzej Wajda (in collaborazione con La Strada dell’Arte), oltre a  titoli cinematograficamente più liberi come DILILI A PARIGI di Michel Ocelot,  TAKARA- LA NOTTE CHE HO NUOTATO di Damien Manivel, Kohei  Igarashi, YESTERDAY di Danny Boyle, MARTIN EDEN di Pietro Marcello, IL MIO CAPOLAVORO di Gaston Duprat.  E infine I FRATELLI SISTERS di Jacques Audiard e  STANLIO & OLLIO di Jon. S. Baird, omaggio a un attore intenso e poliedrico come John C. Reilly.
Sono previste serate Missing in varie sale di Genova e della provincia. 

I film in concorso saranno valutati dalla Giuria del Missing Film Festival  composta da appassionati soci del Club Amici del Cinema. I membri della giuria potranno accedere gratuitamente alle proiezioni dei cinque  film in concorso.

I soci del Club che intendono far parte della giuria cui spetterà il compito di  valutare i film in concorso potranno segnalare la loro adesione alla cassa del Club, oppure via mail amicicinema@gmail.com

I FILM IN CONCORSO

BANGLA
di Phaim Bhuiyan con Phaim Bhuiyan, Carlotta Antonelli, Pietro Sermonti, Italia 2019, 86’.
Timido, schivo e musulmano osservante (niente alcol, niente carne di maiale e niente sesso prima del matrimonio), il giovane Phaim è un bengalese nato in Italia che vive con la famiglia a Torpignattara, un quartiere della periferia romana. L’incontro con Asia, che sembra essere il suo esatto opposto, libera e spregiudicata, lo mette in crisi. Il problema non è solo quello di nascondere il suo amore alla famiglia, ma soprattutto la fatica di trattenersi dall’infrangere i dogmi religiosi.
14 nov. ore 21, 15 nov. ore 19, 16 nov. ore 19, 17 nov. ore 21.

L’OSPITE
di Duccio Chiarini con Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Anna Bellato, Thony, Italia / Svizzera / Francia 2018, 93’.
Guido pensava di avere una vita tranquilla fino a quando un imprevisto arriva a turbare la sua relazione con la fidanzata Chiara. Quando Chiara si trova costretta a confessare i suoi dubbi sul loro rapporto è l’inizio della crisi. Guido è costretto a fare le valigie e ad andarsene di casa, ma per andare dove? Incapace di stare da solo, chiede ospitalità nelle case dei genitori e degli amici più cari trovandosi a naufragare da un divano all’altro nell’insolito ruolo di testimone delle loro vite e dei loro grovigli amorosi.
19 nov. ore 21, 22 nov. ore 19, 23 nov. ore 19, 24 nov. ore 21.

IL CAMPIONE
di Leonardo D’Agostini con Stefano Accorsi, Andrea Carpenzano, Italia 2019, 105’. A Christian Ferro, un talento del calcio giovane e sregolato, con migliaia di fan adoranti e un contratto multimilionario con la AS Roma, viene affiancato Valerio Fioretti, un professore di liceo che non sa nulla di calcio e accetta l’incarico a fronte di un compenso mensile che è tre volte il suo ex stipendio. Scopo dichiarato, fargli affrontare l’esame di maturità; scopo reale, porre un freno alle bravate che mettono a rischio la sua carriera. L’amicizia imprevedibile che nasce tra loro rivela le ferite che si nascondono nell’infanzia del campione, ma anche il professore ha qualche esame esistenziale da superare.
29 nov. ore 21, 30 nov. ore 19, 1 dic. ore 21, 3 dic. ore 19.

IL MANGIATORE DI PIETRE
di Nicola Bellucci con Luigi Lo Cascio, Ursina Landi, Paolo Graziosi, Elena Radonicich, Peppe Servillo, Svizzera / Italia 2018, 109’.
Passeur è colui che a pagamento organizza il trasporto clandestino di merci o persone oltre confine. In un territorio impervio tra l’Italia e la Francia vive Cesare, un passeur che esce dal torpore in cui è piombato dopo la perdita dell’amatissima moglie per indagare sulla morte di un altro spallone a lui caro. Con l’aiuto di una commissaria la sua ricerca porta alla luce verità insospettate e dolorose, i tradimenti e le violenze del suo passato, i rancori non sempre sepolti che serpeggiano tra i valligiani.
5 dic. ore 21, 6 dic. ore 19, 7 dic. ore 19, 8 dic. ore 21.

IL GRANDE SALTO
di Giorgio Tirabassi con Ricky Memphis, Giorgio Tirabassi, Marco Giallini, Pasquale Petrolo, Valerio Mastandrea, Italia 2019, 94’.
Rufetto e Nello sono due rapinatori “vecchio stile”: passati i quarant’anni non hanno né un lavoro né una casa, e sono appena usciti di prigione dopo aver scontato quattro anni per una rapina andata male. Ma la lezione non è servita, i due non demordono e nonostante i familiari di Rufetto aspirino soltanto a fare una vita normale, progettano un colpo che potrebbe dare una svolta alle loro esistenze mediocri. Riprendere in mano l’attività e soprattutto portarla a buon fine, però, non è per niente facile: si convincono, così, che il destino non sia dalla loro parte (secondo Nello, si tratta di un karma particolarmente infausto).
12 dic. ore 19, 13 dic. ore 19, 14 dic. ore 19, 15 dic. ore 21.

scarica il programma